print preview Ritornare alla pagina precedente Attualità

La protezione civile per gestire la pandemia

Il compito della protezione civile è quello di prepararsi ad affrontare gli scenari più diversi. E anche se di solito l'addestramento è focalizzato più sul caso di catastrofe che su quello di pandemia, la protezione civile zurighese sta fornendo un sostegno prezioso sia alla sanità pubblica, sia alle aziende tecniche e alle organizzazioni di primo intervento.

06.04.2020 | Comunicazione UFPP

KoordinationAndelfingen
Il coordinamento dell'intervento della protezione civile presso l'ufficio del militare e della protezione civile di Zurigo ad Andelfingen (fonte: AMZ Zürich).

In questo momento di crisi l'organizzazione di condotta del Canton Zurigo è letteralmente sommersa da incarichi e richieste di sostegno da parte del cantone, dei comuni e di istituzioni private come case per anziani e di cura. Sotto la direzione dalla polizia cantonale decide quale organizzazione svolge quali compiti. Gli incarichi assegnati alla protezione civile vengono trasmessi alla centrale operativa ad Andelfingen.

La protezione civile sta prestando sostegno su numerosi fronti: nella distribuzione di pasti e nel servizio lavanderia di vari enti sociali, nelle istituzioni sanitarie per sgravare il personale curante o ancora nella farmacia cantonale per la produzione di disinfettanti. Tra le sue mansioni più importanti rientra inoltre il trasporto di forze d'intervento e malati.

Oltre ad essere più numerosi, gli incarichi assegnati alla protezione civile sono anche piuttosto diversi dal consueto. Non si tratta infatti di contrastare un'inondazione, evacuare persone e beni culturali minacciati da un incendio o ripristinare la normalità dopo un maltempo, bensì di aiutare a gestire una pandemia. Si devono mantenere le distanze, osservare scrupolosamente le misure igieniche e collaborare con organizzazioni partner diverse dal solito; tutte attività che comportano procedure inconsuete. È certamente uno scenario contemplato nell'istruzione dei militi, ma non quanto quelli "classici" come ad esempio una catastrofe. Ciononostante, anche in questa situazione difficile la protezione civile sa mettere a frutto i suoi punti di forza, ossia la sua flessibilità, il suo orientamento al sostegno delle organizzazioni partner e la sua struttura che prevede l'impiego di personale del luogo.

La direzione d'intervento ad Andelfingen ha il compito di pianificare anche sul medio termine. Una mansione tutt'altro che facile in questo momento. Gli interventi sono già pianificati provvisoriamente per le prossime sei settimane. I militi sono chiamati in servizio tramite cellulare. Le strutture chiare e le procedure snelle permettono di risparmiare tempo prezioso, che può essere sfruttato per altri aspetti importanti. Primo tra questi l'istruzione nell'applicazione rigorosa delle prescrizioni in materia d'igiene, che al momento gode della massima priorità.

 

Links

Protezione civile del Canton Zurigo

La protezione civile del Canton Zurigo aiuta a gestire la crisi del coronavirus – aggiornamento del 31 marzo 2020

Centro d'istruzione di Andelfingen

La protezione civile in azione