print preview Ritornare alla pagina precedente Attualità

Buona collaborazione tra i Comuni

La regione di protezione civile San Gallo-Lago di Costanza ha recentemente allestito la prontezza operativa per sostenere il centro di consulenza in materia di coronavirus previsto nella regione di San Gallo. La mobilitazione ha funzionato bene e il personale impiegato è motivato. La collaborazione tra i Comuni è impeccabile, e questo non è assolutamente scontato, tanto più che la regione di protezione civile esiste solo dal 1° gennaio 2020.

01.04.2020 | Comunicazione UFPP

zs_stgallen_1
© Ralph Ribi / St. Galler Tagblatt

La protezione civile dovrà intervenire in particolare a favore del centro di consulenza in materia di coronavirus nella regione di San Gallo, dove assumerà un ruolo importante, per esempio nel triage dei pazienti. È inoltre possibile un impiego a sostegno delle organizzazioni regionali Spitex. Per il momento queste ultime dispongono tuttavia di personale sufficiente.

Il posto di comando ha allestito una linea diretta che risponde alle domande della popolazione 24 ore su 24. I militi della protezione civile vi lavorano con concentrazione e impegno. Dall'inizio dell'intervento sono entrate varie centinaia di chiamate e di mail. Il bisogno di informazione della popolazione è considerevole. Lo Stato maggiore di condotta della regione ha preparato i militi all'imminente mobilitazione con uno scritto. Siccome nessuno sa quanto durerà l'impiego attuale e una lunga resistenza potrebbe essere essenziale, lo stato maggiore cerca attualmente di risparmiare le risorse di personale.

Che la protezione civile in poco tempo potesse assumere compiti di sostegno così importanti, non va affatto da sé. Solo all'inizio dell'anno, le quattro regioni del Canton San Gallo sono state riunite in un'unica organizzazione. Una prima esercitazione era prevista per novembre di quest'anno. Il responsabile dello Stato maggiore di condotta della regione, Felix Keller, non risparmia elogi per il grande impegno dei militi. Le attività della protezione civile sono accolte positivamente anche a livello politico, a prescindere dall'appartenenza partitica, poiché l'obiettivo ultimo di tutti è gestire l'emergenza di oggi.

zs_stgallen_2
© Ralph Ribi / St. Galler Tagblatt