print preview

Il Liechtenstein deposita i suoi microfilm in Svizzera

Berna, 28.04.2016 – In futuro, il Principato del Liechtenstein potrà stoccare le sue riproduzioni di sicurezza di beni culturali significativi nell'archivio svizzero per microfilm. Il Consigliere federale Guy Parmelin e la ministra degli esteri del Liechtenstein Aurelia Frick hanno firmato oggi un accordo in tal senso.

Le riproduzioni di sicurezza sotto forma di microfilm possono contribuire in larga misura alla ricostruzione di beni culturali danneggiati o distrutti. Il Principato del Liechtenstein non dispone però dei locali adatti per conservare i suoi microfilm, né può garantire che le copie vengano conservate a una distanza geografica sufficiente dagli originali. Per questo il Principato ha chiesto alla Svizzera di stoccare i microfilm del suo archivio di Stato nell'archivio svizzero dei microfilm di Heimiswil (BE).

Nel marzo 2016, il Consiglio federale ha approvato la collaborazione con il Principato del Liechtenstein e autorizzato il Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS) a firmare un accordo in tal senso. I contenuti dell'accordo sono stati elaborati dall'Ufficio della cultura del Principato del Liechtenstein e dall'Ufficio federale della protezione della popolazione (UFPP).

Indirizzo cui rivolgere domande

Karin Suini
Portavoce del DDPS
058 464 50 86

Editeur