print preview

Alertswiss compie tre anni

Berna, 12.11.2021 – Con l’app Alertswiss, la popolazione riceve allarmi, allerte e informazioni su pericoli di vario genere direttamente sugli smartphone. I messaggi diffusi via app sono pubblicati anche sul sito web di Alertswiss. Il tradizionale allarme tramite sirene e comunicati radiofonici viene così completato con canali moderni. L’Ufficio federale della protezione della popolazione (UFPP) e i cantoni hanno lanciato Alertswiss nell’autunno 2018. Nel frattempo l’app Alertswiss è già stata installata da oltre un milione di utenti.

La Svizzera potrebbe essere colpita in qualsiasi momento da una catastrofe o una situazione d’emergenza. In caso di pericolo, l’autorità federale o cantonale competente informa la popolazione su come proteggersi. L’allarme tramite sirene e comunicati radiofonici ufficiali è riservato agli eventi più gravi e imminenti. Nel caso ad esempio di un incendio che sprigiona molto fumo e gas tossici, la polizia cantonale può dare l’allarme alla popolazione interessata e raccomandare di chiudere porte e finestre.

Con Alertswiss, le autorità possono però anche semplicemente allertare la popolazione o informarla sul decorso di un evento. Nei mesi di giugno e luglio 2021, segnati da forti piogge, diversi cantoni hanno avvisato la popolazione tramite Alertswiss di inondazioni locali, colate detritiche e inquinamenti dell’acqua potabile. I contenuti centrali dei messaggi erano sempre raccomandazioni di comportamento all’attenzione della popolazione interessata. Durante la panne che ha colpito i numeri d’emergenza su scala nazionale il 9 luglio 2021, le centrali operative dei cantoni hanno utilizzato Alertswiss per comunicare i numeri alternativi per chiamare l’ambulanza, i pompieri o la polizia. Alertswiss ha trovato largo impiego anche per diffondere informazioni sulla pandemia di COVID-19, ad esempio per annunciare nuove date di vaccinazione, numeri di hot line cantonali o regole di comportamento regionali.

Ulteriore sviluppo della strategia multicanale

Da tre anni, l’app e il sito web di Alertswiss completano l’allarme tramite sirene e comunicati radiofonici. L’UFPP infatti persegue una strategia multicanale volta a raggiungere rapidamente il maggior numero possibile di persone in caso d’evento. Soprattutto nel caso di notifiche del grado più alto («allarme»), un ampio raggio di diffusione è cruciale per proteggere vite umane e minimizzare i danni. La strategia multicanale è stata ampliata anche nel quadro della collaborazione con l’Ufficio federale di meteorologia e climatologia (MeteoSvizzera). Dalla primavera 2021 le notifiche di Alertswiss vengono infatti diffuse anche tramite l’app di MeteoSvizzera. Nel quadro di un progetto pilota si sta inoltre testando, in collaborazione con le associazioni delle emittenti radiofoniche private, un canale Alertswiss per trasmettere i comunicati ufficiali anche alle stazioni radiofoniche e televisive private.

L’UFPP intende sviluppare ulteriormente la strategia multicanale tenendo conto dell’esperienza acquisita durante le inondazioni dell’estate 2021 e delle tendenze internazionali nel campo dell’allarme. A tal fine valuterà anche l’impiego della tecnologia «cell broadcast» per la diffusione dell’allarme. Con il cell broadcast, i messaggi possono essere inviati a tutti i telefoni cellulari all’interno di una cella radio, e il messaggio appare automaticamente sullo schermo di tutti i terminali.

A partire dal 2022, l’UFPP parteciperà al progetto «Inclusive Information and Communication Technologies» diretto dall’Istituto di Linguistica computazionale dell’Università di Zurigo. In questo progetto innovativo, finanziato da Innosuisse, verranno sviluppate soluzioni tecnologiche per tradurre automaticamente i messaggi in un linguaggio semplice e nella lingua dei segni. L’obiettivo è quello di migliorare ulteriormente l’accessibilità ai canali d’allarme.

Alertswiss – un canale comune di Confederazione e cantoni

Dal suo lancio nell’autunno 2018, sono stati diffusi circa 1’200 tra messaggi e aggiornamenti. I mittenti sono principalmente le autorità cantonali. I comunicati a livello federale vengono diffusi dalla Centrale nazionale d’allarme (CENAL) dell’UFPP. I canali Alertswiss sono gestiti dall’UFPP in stretta collaborazione con i cantoni. Ciò ha permesso di perfezionare continuamente i processi tra i cantoni e l’UFPP nel settore dell’allarme e dell’informazione sugli eventi.

Dall’introduzione dell’app Alertswiss tre anni fa, il numero di utenti è in costante crescita. In caso di un evento rilevante per la protezione della popolazione, l’app Alertswiss permette attualmente di raggiungere oltre un milione di utenti direttamente sugli smartphone.

Informazioni aggiuntive

Indirizzo cui rivolgere domande

Sandra Walker
Comunicazione UFPP
+41 58 467 03 92
media@babs.admin.ch

Editore