Ritornare alla pagina precedente Pagina iniziale

Prova del fuoco per la rete d'intervento mobile Polycom

La nuova rete d'intervento mobile Polycom, che permette di incrementare le capacità di radiocomunicazione delle forze d'intervento, è stata utilizzata con successo in occasione del WEF 2018. Gli utenti hanno molto apprezzato l'elevata qualità della comunicazione vocale e la stabilità dei collegamenti.

14.02.2018 | Comunicazione UFPP

polycomwef
La rete d'intervento mobile Polycom ha funzionato perfettamente al WEF 2018.

Nell’estate del 2017, la polizia cantonale grigionese, responsabile della sicurezza al World Economic Forum (WEF) di Davos, ha chiesto all'Ufficio federale della protezione della popolazione (UFPP) se poteva mettere a disposizione del WEF 2018 la nuova rete d'intervento mobile Polycom al fine di aumentare le capacità e disporre di un sistema alternativo. Dopo che l'UFPP ha accolto la richiesta, gli specialisti del centro di competenza per la radiocomunicazione della polizia cantonale e dell'UFPP hanno avviato immediatamente la pianificazione.
Le condizioni d'intervento rendevano necessarie diverse stazioni di trasmissione connesse tra loro con collegamenti sicuri quali onde direttive o fibre ottiche. Una sfida particolare era integrare le componenti Tetrapol di nuovissima generazione, basate su tecnologia IP, nell'attuale infrastruttura di rete Polycom del Canton Grigioni.

Banco di prova per la salvaguardia del valore

La rete per la radiocomunicazione è stata realizzata da membri della polizia cantonale, del servizio di aiuto alla condotta dello stato maggiore cantonale grigionese e dall'UFPP con il supporto del Corpo delle guardie di confine. È stata messa in funzione il 12 gennaio 2018, subito dopo la sua ultimazione.
Nonostante i venti tempestosi e le abbondanti nevicate che hanno preceduto l'inizio del WEF, la rete d'intervento mobile Polycom ha funzionato perfettamente. Per tutti gli attori coinvolti si è trattata di una prima prova importante per l'imminente operazione di salvaguardia del valore dell'infrastruttura Polycom a livello nazionale.